Giustizia: al via Commissione riforma processo civile

04/06/2014
Giustizia: al via Commissione riforma processo civile

Giustizia: al  via Commissione riforma processo civile ++ Obiettivo velocizzare processi,tutela famiglie, rilancio imprese (ANSA) – ROMA, 4 GIU – Si e’ costituita e venerdi’ si insedia ufficialmente presso l’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia, la Commissione incaricata dal Guardasigilli Andrea Orlando di “elaborare proposte e interventi in materia di processo civile”. Obiettivo: ridare velocita’ ai processi, piu’ tutela alle famiglie, certezze alle imprese. A guidarla e’ stato chiamato Giuseppe Maria Berruti presidente di Cassazione.

Serrata la tabella di marcia della Commissione, in linea con i ritmi veloci impressi alle riforme dal governo Renzi: “la predisposizione delle prioritarie proposte di intervento urgente – spiega il decreto firmato da Orlando – dovra’ essere ultimata entro il 30 giugno 2014”. E la “prospettazione dei criteri e delle direttive per la conseguente elaborazione di uno o piu’ testi normativi dovra’ essere ultimata entro il 20 dicembre 2014”. Sei mesi di lavoro, dunque. In tutto, i componenti della Commissione sono undici.(ANSA).

++ Giustizia: al via Commissione riforma processo civile ++ Obiettivo velocizzare processi,tutela famiglie, rilancio imprese (ANSA) – ROMA, 4 GIU – Si e’ costituita e venerdi’ si insedia ufficialmente presso l’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia, la Commissione incaricata dal Guardasigilli Andrea Orlando di “elaborare proposte e interventi in materia di processo civile”. Obiettivo: ridare velocita’ ai processi, piu’ tutela alle famiglie, certezze alle imprese. A guidarla e’ stato chiamato Giuseppe Maria Berruti presidente di Cassazione.(SEGUE) NM
Giustizia: al via Commissione riforma processo civile (2) (ANSA) – ROMA, 4 GIU – Serrata la tabella di marcia della Commissione, in linea con i ritmi veloci impressi alle riforme dal governo Renzi: “la predisposizione delle prioritarie proposte di intervento urgente – spiega il decreto firmato da Orlando – dovra’ essere ultimata entro il 30 giugno 2014”. E la “prospettazione dei criteri e delle direttive per la conseguente elaborazione di uno o piu’ testi normativi dovra’ essere ultimata entro il 20 dicembre 2014”. Sei mesi di lavoro, dunque. In tutto, i componenti della Commissione sono undici.(ANSA)
Giustizia: Commissione riforma civile, gli 11 componenti. Tra loro anche Renzo Menoni, Presidente camere civili (ANSA) – ROMA, 4 GIU – Sono undici i componenti della Commissione incaricata dal Guardasigilli Andrea Orlando per ‘guarire’ la giustizia civile dalla sua cronica lentezza e inefficienza. A presiederla e’ stato designato Giuseppe Maria Berruti, presidente in Cassazione, alla Terza sezione civile e direttore dell’Ufficio del Massimario. Berruti, beneventano, esperto in diritto di famiglia e societario, e’ stato anche consulente all’Authority antitrust. Componente togato al Csm nella scorsa consiliatura e leader di Unicost, e’ il magistrato al quale Angelino Alfano, quando era ministro della giustizia, si e’ affidato per rimettere in piedi l’ultimo concorso per notai annullato per irregolarita’ alle prove scritte. Della Commissione fanno parte, inoltre, Renzo Menoni, avvocato del foro di Parma e presidente dell’Unione delle camere civili, dunque un rappresentante di ‘peso’ della lobby degli avvocati civili che, con la sua opposizione, e’ stata in grado di portare fino alla Consulta – che l’ha bocciata – la legge sulla mediaconciliazione. Un argomento del quale, comunque, non si occupa la Commissione ‘Berruti’. Gli altri componenti sono: Rosanna De Nictolis, presidente di sezione del Consiglio di Stato e capo della segreteria del Guardasigilli; Stefano Recchioni, professore ordinario di diritto processuale civile all’Universita’ di Cassino e del Lazio meridionale; Pietro Sirena, professore ordinario di istituzioni di diritto privato all’Universita’ di Siena; Rosaria Maria Castorina, giudice del Tribunale di Catania; Oronzo De Masi, consigliere della Corte di appello di Roma; Paolo Spaziani, vice capo ufficio legislativo del ministero dell’Economia e Finanze, sezione Finanza; Giacomo Travaglino, consigliere in Cassazione. Ai lavori della Commissione partecipano, infine, “con voto deliberativo”, il capo di gabinetto e il capo dell’ufficio legislativo del ministero della Giustizia. Verranno presi in considerazione anche gli studi e le proposte delle commissioni precedenti, compreso il testo uscito dalla Commissione ‘Vaccarella’ ritenuto una buona base.(ANSA).
Camera civile di Bari
Comunicato Uncc/Giustizia: civilisti, no resistenze su processo civile telematico ma superare criticità
FacebookTwitterGoogle+LinkedInWhatsAppCondividi